E Dio creò il firmamento, prima parte

Il Monte Vecchio

Quando è iniziata la nostra devota osservazione delle stelle? Prima dell’ultima glaciazione (esaurita fra 16.000 e 14.000 anni fa) l’uomo era nomade e seguiva percorsi stabiliti sulle tracce degli animali da preda e facendosi trovare pronto nei luoghi giusti al momento della maturazione dei frutti da raccogliere. Già allora nutriva interesse per le stelle? Se le interpretazioni di alcuni disegni all’ingresso della caverna di Lascaux (19.000-16.000 a.C.) sono corretti, parrebbe di sì, giacché essi potrebbero essere rappresentazioni di costellazioni; del resto almeno la conoscenza dei moti apparenti del Sole gli era indispensabile per seguire il corso dell’anno e delle stagioni.In realtà possiamo risalire a molte decine di millenni prima: la datazione col radiocarbonio della statuetta d’avorio del famoso Uomo-leone di Hohlenstein-Stadel, che reca incisi segni che sono stati interpretati anche come riferimenti alle costellazioni alle quali la figurina poteva essere dedicata, punta al 40.000 a.C. circa.
Forse per orientarsi…

View original post 1,711 more words

Leave a Comment

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s